Sì, ma non è giusto

L’altra sera io e il marito decidiamo di vedere questo film, uscito nel 2002 e distribuito in Italia credo solo nel 2009 o giù di lì. A me piace assai (io trovo commovente il rispetto che gli inglesi nutrono per la loro musica pop, in qualsiasi altro paese il film sarebbe stato una pecionata), senonché il giorno dopo il marito, che subito dopo il film non ha fatto molti commenti, protesta con veemenza perché gli è tornata in mente tutta una parte della sua vita a cui non pensava più da anni, e sostiene che ora vagolerà immusonito tutto il giorno cantando canzoni dei Joy Division.

Gli faccio notare che quello forse è uno degli scopi dell’arte, e lui ribatte: “Sì, ma non è giusto”.

[nella sequenza qui sopra si vede John Simm nei panni di Bernard Sumner che canta Blue Monday. L’ho scelta perché ho una pencola per il primo, perché il secondo mi è sempre stato simpatico e perché la terza è una delle mie canzoni preferite]

Un pensiero su “Sì, ma non è giusto

  1. Oh, che bello…
    Mentre li vivevo, gli ’80 erano solo una fonte inesauribile di contraddizioni.
    Ora sono un picco di genio musicale

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...